Architettura

Marco Mulazzani

Abtei Marienberg / Abbazia Monte Maria Monte Maria, la storia Werner Tscholl, la rivitalizzazione dell'abbazia / Marienberg, die Geschichte Werner Tscholl, die Revitalisierung der Abtei

Caption

Il volume documenta gli interventi di conservazione, restauro e rigenerazione architettonica che l’architetto Werner Tscholl ha realizzato per l’abbazia di Monte Maria nei pressi di Burgusio in Val Venosta, l’edificio benedettino più alto d’Europa (1335 metri) e uno dei monasteri più importanti del Tirolo.
La parte iniziale è dedicata a un’analisi puntuale del contesto storico originario dell’abbazia, che costituisce una premessa indispensabile alla comprensione dell’ultimo ciclo di interventi intrapresi da Tscholl a partire dal 2005, su richiesta dell’abate Bruno Trauner, e proseguiti dal 2011 con l’abate Markus Spanier.
Il volume esplora dunque l’esito di un lavoro svolto in un arco temporale di oltre tre lustri, caratterizzato da una lunga serie di interventi diversi, di recupero puntuale e di più ampia estensione, compresi all’interno di una visione capace di unire memoria e futuro.
Il fulcro centrale degli interventi condotti negli ultimi anni è costituito dagli spazi della biblioteca ipogea sotto l’Herrengarten, con il recupero dell’ex chiesa di Sant’Egidio a sala di lettura per il pubblico, così come la realizzazione sul pendio ovest di una caffetteria e della casa dei giovani; infine, l’allestimento del museo della scuola dell’abbazia nell’ala meridionale del monastero e il recupero della chiesa di Santo Stefano con la sistemazione del Camposanto dei monaci.
La capacità di Tscholl di raggiungere un naturale – ma non mimetico – accordo tra i suoi interventi e i luoghi che li accolgono si dimostra attraverso l’utilizzo di un linguaggio formalmente unitario, che fa uso di pochi ed essenziali materiali come il calcestruzzo pigmentato, lastre in acciaio trattato a cera, vetro trasparente e satinato, ottenendo un accordo con il carattere primitivo dei potenti muri in pietrame della costruzione originaria.
Completa la pubblicazione un ricco apparato di fotografie realizzate da René Riller, che restituisce pienamente la bellezza dell’abbazia: un vero e proprio museo vivente, frutto di un’organica serie di interventi di conservazione, restauro e rigenerazione architettonica annoverabili tra i più significativi realizzati in Italia negli ultimi anni.


Formato
30x24
Legatura
cartonato con sovraccoperta
Pagine
144
Anno di pubblicazione
2022
ISBN
9788892821675
Lingua
Bilingue Italiano/Tedesco
Genere
Architettura
Marchio
Electa