Chantal Borgonovo

Deanna Chantal Guigard ha origini francesi, ma nasce a Giussano, dove a soli quindici anni incontra Stefano Borgonovo. Lui è una giovane promessa del calcio e lei un'adolescente che studia ragioneria. Ha una passione per l'architettura e uno spiccato talento per il design, sceglie però di diventare moglie e mamma. Sposa Stefano nel 1987, a lui e ai loro quattro figli dedica tutto il suo tempo, la sua vita. Una vita di successo, contratti milionari e traslochi, Stefano gioca nel Milan, nella Fiorentina e in molte altre squadre di serie A. Tutto brilla fino al 2006, anno in cui "la stronza", la SLA fa il suo esordio. Stefano si ammala e Chantal ha cura di lui, non solo del suo corpo, ha cura soprattutto della sua felicità, riesce a tenerla accesa, nonostante tutto e fino alla fine. Con Stefano nel 2008 fonda l'associazione Stefano Borgonovo Onlus, nata per raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA e incrementare la comunicazione. Alessandra, secondogenita di Chantal e Stefano, ne è oggi presidente. Madre e figlia lavorano insieme per continuare a combattere la battaglia del marito, la battaglia del papà.