L’Ottocento
  • € 250,00

    Esaurito

La storia della pittura italiana del XIX secolo analizzata per ambiti regionali e grandi centri, e approfondita secondo le diverse direttrici di influenza, di stile e di committenza, con un ricco repertorio di immagini.

Il volume analizza la pittura italiana nel XIX secolo nel periodo in cui conobbe inquietanti mutamenti dovuti alla perdita di prestigio in campo europeo.

Il secolo, apertosi sotto l’egida di Napoleone con importanti commissioni artistiche di stampo imperiale, conosce la sconfitta francese e il ritorno delle grandi dinastie. La volontà di ritrovare i valori religiosi e le antiche eredità provoca il disimpegno e incoraggia gli aspetti più domestici della pittura. Con l’unità d’Italia, poi, si modifica radicalmente la situazione di molti centri artistici della penisola che da capitali retrocedono al rango di centri periferici.

Gli autori pongono inoltre particolare attenzione ad altri aspetti, quali la nascita della fotografia, la riscoperta della pittura murale, i modelli accademici e la pittura di storia. Il volume è corredato di un ricco repertorio iconografico che comprende, oltre alle riproduzioni di capolavori celeberrimi, materiali inediti.


Formato
25x28
Legatura
cartonato con sovraccoperta
Pagine
1120
Anno di pubblicazione
1991
ISBN
9788843535606
Genere
Arte
Marchio
Electa