Architettura

Sergio Massironi, Beatrice Basile

Il gesto sacro Una conversazione con Mario Botta

Caption

€ 22,00

Una inedita e straordinaria conversazione che ci conduce ai fondamenti del progettare del grande architetto ticinese, famoso per il rifacimento del Teatro alla Scala di Milano, del MART di Rovereto, del MoMa di San Francisco. Botta rivela come solo nella maturità e attraverso la progettazione di spazi sacri abbia definitivamente guadagnato i principi base della sua disciplina: il perimetro, il muro, la soglia, la gravità, la luce, la trasparenza, il rapporto tra finito e infinito. Sono temi imprescindibili nella costruzione di spazi vivibili, a misura d’uomo: punti di resistenza e di nuovo inizio, a fronte di molte derive nell’evoluzione delle città.

Mario Botta nasce a Mendrisio nel 1943. Dopo un periodo d’apprendistato a Lugano, frequenta il liceo
artistico di Milano e prosegue i suoi studi all’Istituto Universitario di Venezia, dove si laurea nel 1969 con i relatori Carlo Scarpa e Giuseppe Mazzariol. Durante il periodo trascorso a Venezia, ha occasione di incontrare e lavorare per Le Corbusier e Louis I. Kahn. Nel 1970 apre il proprio studio a Lugano e, da
allora, svolge parallelamente anche un’intensa attività didattica con conferenze, seminari e corsi presso
scuole d’architettura in Europa, Asia, negli Stati Uniti e in America Latina. A partire dalle prime realizzazioni di case unifamiliari in Canton Ticino, il suo lavoro ha abbracciato molte tipologie edilizie: scuole, banche, edifici amministrativi, biblioteche, musei ed edifici di culto. Dall’inizio della sua carriera, il suo lavoro è stato riconosciuto e premiato a livello internazionale, oltre ad essere presentato in numerose mostre e pubblicazioni. Nel 1996, è stato tra i fondatori dell’Accademia di architettura di Mendrisio,
dove tuttora insegna e ha ricoperto la carica di direttore. Il suo impegno come architetto e professore unito al ruolo di Presidente della giuria del BSI Architectural Award e all’attuale impegno per la realizzazione del Teatro dell’architettura, gli permette di trasmettere la conoscenza di una professione che è, prima di tutto, la sua passione.


Formato
15X24
Legatura
brossura con alette
Anno di pubblicazione
2020
ISBN
9788891890108
Lingua
Italiano
Genere
Architettura
Marchio
Electa