Arte

AA.VV.

Antonio Canova e Bologna Alle origini della Pinacoteca

a cura di Alessio Costarelli

Antonio Canova e Bologna

Prenota ora

€ 25,00

Il volume accompagna la mostra omonima (4 dicembre 2021 – 20 febbraio 2022) promossa dalla Pinacoteca Nazionale di Bologna in sinergia con l’Accademia di Belle Arti e dedicata ai rapporti tra Antonio Canova e la città di Bologna. La mostra e il libro restituiscono le visite che l’artista dedicò alla città, nonché le relazioni con le istituzioni cittadine, sino all’attività diplomatica a seguito della quale Canova riuscì a ottenere il rientro nel 1815 di buona parte dei capolavori requisiti dai commissari di Napoleone, oggi nucleo sostanziale e prezioso della Pinacoteca bolognese. Il racconto si dipana attraverso tre principali nuclei tematici: la presenza di Canova nel contesto cittadino nell’autunno del 1779, il suo impegno presso l’Accademia di Belle Arti, maturato nel corso di oltre trent’anni, fra l’ultimo decennio del Settecento e la morte dell’artista e, infine, le restituzioni delle opere d’arte partite per la Francia in occasione delle spoliazioni napoleoniche. Completa la pubblicazione una breve antologia documentaria con il carteggio, in parte inedito, intercorso tra Canova e le istituzioni accademiche e altre personalità bolognesi. Il progetto grafico del volume è dello studio Leonardo Sonnoli.


Formato
16,5 x 24
Legatura
brossura con alette
Pagine
192
Anno di pubblicazione
2021
ISBN
9788892821811
Lingua
Italiano
Genere
Arte
Marchio
Electa