• € 25,31

    Fuori catalogo

Van Gogh, pittore della "fisicità", sempre in conflitto esistenziale con la società, trovò rifugio in una vita semplice animata da grandi passioni sociali, tanto potenti da non poter quasi essere comunicate e da sembrare ai più follie.

Il dramma, l’esaltazione, la pazzia e il genio di un artista tormentato, attraverso le opere di una carriera breve e bruciante, con riproduzioni ravvicinate e di ineccepibile qualità che consentono di “entrare” in ogni singola pennellata. I paesaggi, i personaggi, le magiche notte stellate, i disarmanti autoritratti, fino all’ultimo, terribile volo dei corvi neri sul campo di grano. Pittura e vita furono per il pittore olandese una cosa sola: emarginato dalla società borghese protestante nonostante i ripetuti tentativi di integrarsi, affidò la sua contestazione alla semplicità esistenziale.

Ulteriori informazioni negli Allegati.


Formato
25x28
Legatura
cartonato stampato
Pagine
96
Anno di pubblicazione
1999
ISBN
9788843572281
Genere
Arte
Marchio
Electa

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario