AA.VV.

Shuhei Endo Architettura paramoderna

a cura di Hiroyuki Suzuki

  • € 38,00

    Fuori catalogo

La prima monografia italiana su Shuhei Endo, progettista giapponese salito di recente alla ribalta per l'originalità delle sue costruzioni leggere e trasparenti.

A cura di Hiroyuki Suzuki, la prima monografia italiana sull’opera di Shuhei Endo, quarantenne progettista giapponese salito di recente alla ribalta della pubblicistica d’architettura per l’originalità delle sue costruzioni leggere e trasparenti in lamiera d’acciaio ondulata. Skintecture,Springtecture, Rooftecture, sono alcuni dei nomi coniati da Endo per sintetizzare i caratteri formali e strutturali delle sue diafane e poetiche pensiline ferroviarie, dei piccoli e aggrovigliati padiglioni, ma anche delle molte case private e dei più consistenti edifici pubblici e collettivi coi quali ha da tempo iniziato a cimentarsi.

La sua architettura innovativa e personale si spiega a partire dalla scelta del materiale: economico, standardizzato, resistente, duttile, polivalente, riciclabile.

Oltre a 32 schede-progetto estesamente illustrate e al completo corredo degli apparti scientifici e bibliografici, il libro include i saggi L’architettura di Shuhei Endo e la specificità del Giappone, di Hiroyuki Suzuki, e Architettura paramoderna di Shuhei Endo.



Leggi anche l’articolo su Et Channel.


Formato
22 x 28
Legatura
brossura con alette
Pagine
216
Anno di pubblicazione
2002
ISBN
9788843598489
Marchio
Electa

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario