Viaggi

AA.VV.

Norvegia

Norvegia

Oslo, Oslofjorden, Norvegia orientale, Sorlandet e Telemark. Vestlandet, Trondelag, Norvegia settentrionale e Svalbard.

Nella guida la Norvegia è suddivisa in sette regioni, a ciascuna delle quali è dedicato un capitolo, contraddistinte da un colore. La stagione turistica inizia a maggio, quando la campagna è rigogliosa. L’estate è la stagione più dedicata ai festival e gli spettacoli all’aperto. La stagione natalizia prende il via con l’accensione delle luci sugli alberi di Natale. Inizia a cadere la neve e cominciano a comparire i tipici dolci di zenzero a forma di casetta. Musei, escursioni in splendidi parchi naturali, fiordi mozzafiato e l’aurora boreale. Il top degli itinerari norvegesi è la crociera da Bergen a Kirkenes, con 34 scali, è stata definito “il viaggio più bello del mondo”. Ritratto del paese: il regno di Norvegia è uno dei paesi più estesi d’Europa, con i suoi 324.219 Kmq. La punta più a sud, Lindesnes, si trova all’incirca alla stessa latitudine di Aberdeen in Scozia, mentre l’estremità più settentrionale del paese, nei pressi di Capo Nord è alla latitudine 71° 11′ 8”. La maggior parte del paese è abitata grazie al riscaldamento provocato dalla corrente del Golfo. In Norvegia vivono circa 4 milioni e mezzo di abitanti di cui 500.000 risiedono nella capitale, Oslo. Clima: le quattro stagioni sono ben distinte in Norvegia, ma come dice il proverbio: “Ogni stagione ha il suo fascino”. La Norvegia occidentale ha un clima atlantico con inverni miti ed estati fresche. Le temperature medie più elevate sono quelle del Soldandest e del Vestlandet. Cosa visitare: i magnifici paesaggi e la natura incontaminata del paese affascinano molti viaggiatori. La costa frastagliata nasconde fiordi spettacolari e in mezzo alle montagne si aprono valli tranquille. Musica, arte e letteratura fanno parte integrante della vita norvegese. Molto praticati sono lo sci e il calcio, e si discute animatamente degli avvenimenti correnti. La Norvegia è la sede del premio Nobel. Feste ed eventi. Il panorama artistico e culturale conosce un risveglio dopo la pausa invernale e d’estate i norvegesi amano molto le gite alle isole e agli isolotti, dove ci sono feste delle barche e manifestazioni lungo tutta la costa. L’autunno è lungo e ricco di concerti, opere liriche, balletti, anteprime cinematografiche e mostre. La festa nazionale norvegese, il 17 di maggio, prevede festeggiamenti e sfilate con i tradizionali costumi folcloristici o con il costume nazionale, il bunaud. Piatti tipici. Negli ultimi 15 anni sono sorti in Norvegia tantissimi posti dove andare a mangiare. Specialità norvegesi come lo stufato di agnello e cavolo, il salmone marinato (grawlaks), gli gnocchetti (kumle) o i medaglioni di carne di renna sono imperdibili. Ottimi sono i piatti di frutti di mare, e i ristoranti ricevono consegne giornaliere di pesce fresco del mar di Barents e del Mar del Nord.


Formato
12,5 x 21,5
Legatura
cartonato olandese
Pagine
296
Anno di pubblicazione
2018
ISBN
9788891817273
Lingua
Italiano
Genere
Viaggi
Marchio
Mondadori