Arte

La Madonna delle Vittorie a Piazza Armerina dal Gran Conte Ruggero al Settecento

La Madonna delle Vittorie a Piazza Armerina
  • € 40,00

    Esaurito

La mostra è il risultato di un'indagine a tutto campo sulla veneratissima icona della Madonna delle Vittorie a Piazza Armerina, ritrovata nel 1348.

Particolare rilievo ha la tradizione legata a Ruggero
I d’Altavilla, che al termine delle lunghe lotte per la
liberazione della Sicilia dai saraceni aveva donato
alla città di Piazza Armerina il vessillo con l’icona;
l’iconografia della kikkotissa, collegata con la
famosa icona donata da Alessio I Comneno al
monastero di Kikko a Cipro; la cultura artistica
inserita in un ambito mediterraneo tra Cipro, la
Puglia e la Sicilia orientale; le repliche e le
derivazioni in Campania e nella stessa Sicilia,
soprattutto nell’inedita Madonna dell’Alemanna a
Gela.

Un capitolo importante della mostra è costituito
dalla diffusione del culto alimentato dalle Riforme
del Quattrocento e soprattutto dagli orientamenti
della Controriforma, nell’ambito della quale viene
posto l’accento sulle fonti gesuitiche e francescane
e sui riflessi nelle opere d’arte del Sei e Settecento,
specialmente negli oggetti devozionali in argento.


Formato
24X28
Legatura
brossura con alette
Pagine
192
Anno di pubblicazione
2010
ISBN
9788851005085
Genere
Arte
Marchio
Electa