Architettura

AA.VV.

City after the City

City after the City

Il gruppo di mostre City after the City presenta una successione di situazioni rappresentative delle aspirazioni per una città diversa senza cadere nella nostalgia di una mitica città ideale e senza pretendere di raggiungere il luogo del radicamento nelle proprie origini.

Al centro della riflessione sul futuro dell’urbanistica del XXI secolo c’è l’idea che la città debba oltrepassare la combinazione di valori e motivazioni che la costituiscono attualmente. Questa idea nasce dalla persuasione che essa abbia raggiunto il limite delle sue possibilità di sopravvivenza e che gli elementi a disposizione non siano sufficienti a delineare una nuova prospettiva. Da più parti vediamo all’opera l’impulso ad andare oltre i confini stabiliti, in un anelito verso un nuovo tipo di città che le enunciazioni usuali non sono in grado di assecondare. A dare attualità a questa trasvalutazione di valori, inoltre, c’è il sentimento di un malessere, se non di fastidio, riguardo il carattere opprimente che la città ha finito per assumere nell’esaltare la vita artificiale a detrimento dei valori “naturali” dell’istinto e della biologia. Se ammettiamo che la città non assolve più il ruolo di autocertificazione della tradizione e del radicamento, allora possiamo dire di essere di fronte ad un evento di grande
portata, dissolutivo, che testimonia oltre a tutto dell’opacità del modello urbano a disposizione. Con City after the City ci occupiamo dunque dei sintomi di una tendenza planetaria all’oltrepassamento della città convenzionale, sintomi che vogliamo presentare al grande pubblico con metodi espositivi
adeguati. Saranno presentati molti fenomeni che debordano dagli schemi stantii sottolineando il prorompere della “vita” nel decostruire le convenzioni dell’urbano.


Formato
28 x 28
Legatura
brossura
Pagine
216
Anno di pubblicazione
2016
ISBN
9788891809759
Lingua
Italiano
Genere
Architettura
Marchio
Electa