Architettura

Franco Borsi

Bernini architetto

  • € 100,00

    Fuori catalogo

Un artista anticlassico e antimanierista, creatore di allegorie: la centralità del barocco tra due mondi tesi alla ricerca della felicità umana.

In un viaggio a ritroso, questo volume intende verificare l’ipotesi di un Bernini meno monolitico, la cui aggressività formale copre le contraddizioni interne, di una spregiudicatezza nei rapporti, di un’organizzazione che restringe la sua funzione ad alcuni significativi momenti decisionali che allargano la sua incidenza al di là della presenza fisica. Così, sul piano biografico, le contraddizioni, la violenza, la dialettica con i pontefici, sono altrettanti aspetti che si affacciano sull’opera architettonica che per la sua stessa durata denuncia un’inquietudine che va commisurata con le soluzioni azzardate.

Anche l’eterogenesi delle componenti del suo linguaggio sono altrettanti problemi con cui ci si confronta; soprattutto per gli esiti europei, per il riverberare di influssi e riflessi, per le dimensioni di una lezione che se pur svolta all’interno di un mondo coerente come la Roma papale del ‘600 segnerà di sé l’Europa a venire.

Ulteriori informazioni negli Allegati.


Formato
25x28
Legatura
cartonato con sovraccoperta
Pagine
380
Anno di pubblicazione
1980
ISBN
9788843505456
Genere
Architettura
Marchio
Electa

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario