Sport

Reinhold Messner, Alessandro Filippini

Walter Bonatti Il fratello che non sapevo di avere

Walter Bonatti
  • € 24,90

    Fuori catalogo

Si incontrarono per la prima volta nel 2004, eppure le loro vite si erano incrociate già molti anni prima.

Da ragazzo Reinhold Messner guardava a Walter Bonatti come a un modello di coraggio e integrità, e nel 1971 scoprì che gli aveva dedicato il suo libro “I giorni grandi”, riconoscendolo come suo allievo e successore. Numerosi aspetti accomunano questi due uomini che hanno realizzato molte delle più significative scalate della storia dell’alpinismo: l’approccio tradizionale senza mezzi artificiali; la ricerca della solitudine anche nelle situazioni più estreme; le accuse ingiuste, a Bonatti nella discussa vicenda del K2, a Messner dopo la spedizione del Nanga Parbat, in cui perse la vita il fratello Gunther; infine la definitiva – per quanto tardiva riabilitazione, quando la verità storica è stata inconfutabilmente accertata.

Il libro che Reinhold Messner dedica a Walter Bonatti mette in parallelo le loro vite attraverso diversi registri narrativi: la cronaca della lunga notte tra il 30 e il 31 Luglio 1954 sul K2, in cui Bonatti rischiò di morire, un evento cruciale che ha condizionato tutta la sua esistenza di alpinista e di uomo; la biografia di Bonatti, ricostruita da Sandro Filippini in forma romanzata con l’ausilio di documenti d’epoca e di testimonianze dirette; infine il racconto in prima persona di Messner, che commenta la vicenda alpinistica e umana dell’amico, confrontandola con la propria.

Con questa testimonianza Reinhold Messner si mette a nudo come forse non aveva mai fatto prima.


Formato
17 x 24
Legatura
brossura con alette
Pagine
288
Anno di pubblicazione
2013
ISBN
9788837093150
Genere
Sport
Marchio
Mondadori

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario