Arte

Maria Rita Wojcik

Museo Claudio Faina di Orvieto. Ceramica attica a figure nere

a cura di Francesco Roncalli

  • € 46,48

    Esaurito

Appartenente alla collana dedicata ai beni culturali dell'Umbria, questo volume documenta i reperti riguardanti la ceramica attica a figure nere conservati presso il Museo Faina di Orvieto.

La Regione Umbria ha intrapreso ormai da decenni la catalogazione sistematica dei beni culturali presenti sul territorio. Da tale attività è nata una collana di libri che intende presentare il frutto di un impegno rivolto alla salvaguardia e alla conoscenza di un patrimonio insostituibile per la regione e per l’intero paese.
Questo volume della serie, dedicato alla ceramica attica a figure nere conservata presso il Museo Faina di Orvieto, propone la documentazione della ceramica figurata della Grecia antica. Vasi prodotti dal VI al IV secolo a.C. AD Atene, capoluogo dell’Attica, rinvenuti prevalentemente in tombe e di assoluta predominanza per qualità tecniche, estetiche e anche economiche; oggetti di ampia diffusione in tutti gli stati sociali ed in molti momenti della vita pubblica e privata.
La ceramica dipinta aveva avuto uno sviluppo di estremo interesse nel mondo ellenico, ma solo ad Atene, nel quartiere detto Kerameios, dove si trovavano le botteghe e i forni, si attua l’evoluzione che ha portato alla ceramica a figure nere. Questo volume suggerisce, per ogni prezioso reperto, la scuola di pittura, l’inquadramento storico-archeologico, la tecnica utilizzata, la scena raffigurata.

A fondo libro: glossario delle forme, tavole di concordanza , indice degli Artisti, dei Gruppi e delle Classi, indice dei soggetti, indice delle abbreviazione bibliografiche, indice bibliografico.


Formato
20,5 x 28
Legatura
brossura con sovraccoperta
Pagine
424
Anno di pubblicazione
1998
ISBN
9788843529223
Genere
Arte
Marchio
Electa