Design

AA.VV.

Mendini Dal controdesign alle nuove utopie

a cura di Alberto Fiz

Mendini
  • € 45,00

    Fuori catalogo

Una mostra e una grande monografia su uno dei maestri indiscussi della forma e del colore ma anche finissimo critico e intellettuale come direttore di riviste: memorabile la sua "Casabella" radicale degli anni Settanta e la sua "Domus" postmoderna degli anni Ottanta.

La mostra di primavera del Marca ha lo scopo di percorrere i punti salienti dell’attività visiva di Alessandro Mendini attraverso le sue opere-simbolo come Poltrona Proust, Kandissi, Tavolo spaziale, Mobile infinito, Lassù e un nuovo progetto concepito espressamente per gli spazi del MARCA. Architetto, designer e artista, Mendini ha elaborato nel tempo un sistema di immagini che si configura come un mondo utopico, ricco di pensiero e di proposte abitative avanzate. Collegando la sua
esperienza a quella dell’arte povera e del radical design, e successivamente al neo-modernismo, Mendini, con i suoi oggetti personaggio, le sue forme plastiche e i suoi dipinti, è il narratore di un ambiente sensibile che cerca di entrare in contatto con l’uomo attraverso l’anima. Architetture, arredi, mobili, dipinti, oggetti, decori e colori elaborati con metodo per raggiungere un risultato colloquiale
con colui che li usa o che li guarda. “A me piace l’ironia, mi piace il gioco, mi piace stare lontano dalla retorica e pertanto faccio in modo che i miei oggetti esprimano queste cose, trasformandosi in un certo senso in giocattoli per adulti che però abbiano in sé una mistica, un senso della ritualità, una coscienza di comportamento dell’uso e una coscienza dei gesti del vivere quotidiano”. Alessandro Mendini


Formato
24 x 28
Legatura
cartonato stampato
Pagine
248
Anno di pubblicazione
2010
ISBN
9788837074173
Lingua
Bilingue Italiano/Inglese
Genere
Design
Marchio
Electa

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario