• € 170,00

    Esaurito

La storia della pittura spagnola dalle origini al XX secolo analizzata secondo le diverse direttrici di influenza, di stile e di committenza, con un ricco repertorio di immagini.

Da sempre la pittura spagnola rimanda ai nomi di maestri indiscussi, tuttavia gran parte del patrimonio è rimasto per lungo tempo nell’ombra generata dall’isolamento che ha tenuto la Spagna ai margini dell’Europa.

Di questo affresco gli autori restituiscono il complesso gioco di chiaroscuri, ricomponendo un’immagine unitaria e insieme variegata in grado di riportare nella giusta luce, insieme ai capolavori e ai protagonisti, le opere e le figure per troppo tempo rimaste in secondo piano.

L’opera delinea l’evoluzione della pittura spagnola dalle origini medievali, preromaniche e mozarabiche, attraverso le stagioni artistiche del gotico e del Rinascimento, fino alla meravigliosa fioritura del XVII secolo, il cosiddetto ‘Siglo de Oro‘. Grande attenzione è riservata all’analisi dei secoli più recenti, l’Ottocento, con le correnti del neoclassicismo e del realismo, e il Novecento con il modernismo e il tragico periodo della guerra civile, fino alle ultime tendenze dell’arte contemporanea.

Ulteriori informazioni negli Allegati.


Formato
25x28
Legatura
cartonato con sovraccoperta
Pagine
576
Anno di pubblicazione
1995
ISBN
9788843540389
Genere
Arte
Marchio
Electa