Arte

Alessandro Ballarin, Giuliana Ericani

Jacopo Bassano e lo stupendo inganno dell'occhio

Jacopo Bassano
  • € 35,00

    Fuori catalogo

Il più grande artista del realismo prima di Caravaggio. Dall'attività giovanile fino alla fase finale della sua produzione, la mostra e gli eventi vogliono approfondire tutti gli aspetti legati a uno dei più grandi artisti del Cinquecento.

Jacopo Bassano e lo stupendo inganno dell’occhio è l’evento che segna l’avvio del triennio celebrativo per i 500 anni della nascita di Jacopo Bassano (1510? – 1592). Allestita nel Museo Civico che ospita in esposizione permanente 21 opere del pittore veneto, la mostra presenta un disegno e 15 dipinti, molti dei quali mai visti in Italia e alcuni inediti, provenienti da collezioni pubbliche e private internazionali. Il percorso espositivo prende avvio da un’inedita e giovanile Adorazione dei Magi, recentemente rinvenuta a Roma, per arrivare alle opere della maturità. Il cammino artistico – iniziato all’insegna del naturalismo, poi superato in nome di un manierismo esasperato – porterà il pittore ad acquisire un linguaggio nuovo e personale. Il suo particolare uso di colore e luce è ben esemplificato nei “Due Cani”, capolavoro proveniente dal Louvre e finora mai esposto in Italia. Un piccolo capitolo a parte è costituito dalla ritrattistica dell’artista che vede nel Ritratto di cardinale del Museo di Budapest e nel Ritratto di senatore veneziano dei Musei di Berlino due capolavori fondamentali per comprendere la
sua assoluta qualità introspettiva.


Formato
24 x 28
Legatura
brossura con alette
Pagine
176
Anno di pubblicazione
2010
ISBN
9788837075491
Lingua
Bilingue Italiano/Inglese
Genere
Arte
Marchio
Electa

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario