Architettura

Kenneth Frampton

Capolavori dell’architettura americana La casa del XX secolo

Capolavori dell’architettura americana
  • € 16,80

    Fuori catalogo

Durante il XX secolo negli Stati Uniti si è sviluppata un'architettura residenziale innovativa, dallo Shingle Style, nato sulla costa orientale alla fine dell'Ottocento, agli esperimenti decostruttivisti della California di oggi.

Il Novecento ha prodotto icone dell’architettura moderna come la Gamble House dei fratelli Green, realizzata a Pasadena, in California, nel 1908, la residenza di Eliel Saarinen presso la Cranbrook Academy of Art di Bloomfield Hills, nel Michigan (1929) e la villa neoclassica di Michael Graves a Princeton. Nel corso dei decenni, architetti americani e internazionali hanno fornito una risposta ai crescenti standard di vita del paese, alla rapida espansione delle periferie e alle esigenze di committenti sensibili e liberali, fattori che hanno incoraggiato un uso creativo sia di materiali costruttivi insoliti sia di componenti prodotti in serie. Negli anni Venti, per esempio, Frank Lloyd Wright recuperò i blocchi cementizi, oggi onnipresenti, dalle ‘fognature’ – come lui stesso affermò – e li utilizzò in importanti edifici in California, tra cui la Storer House, costruita a Hollywood nel 1923. Questa casa e altri ventuno capolavori dell’architettura residenziale americana del XX secolo sono presentati in questo volume, illustrati da un ricco apparato iconografico. Le fotografie a colori sono accompagnate da testi che descrivono ogni casa e ne analizzano le caratteristiche in relazione agli sviluppi dell’architettura americana, inserendola nel contesto dell’opera di ciascun architetto e ponendola in rapporto con la storia dei movimenti artistici e culturali dell’America del XX secolo.


Pagine
234
Anno di pubblicazione
2002
ISBN
9788874230525
Lingua
Italiano
Genere
Architettura
Marchio
Rizzoli

Fuori catalogo
Verifica la disponibilità nel sistema bibliotecario