Viaggi

AA.VV.

Bruxelles Bruges, Gand e Anversa

Bruxelles

Specchio dell'importanza che la città ha avuto nella storia del Nord Europa, l'architettura di Bruxelles spazia dalle grandi torri medievali agli scintillanti edifici postmoderni degli uffici dell'Unione Europea.

L’art Nouveau ha lasciato le sue radici in oltre 2000 edifici. Linee curve, vetrate policrome, archi e affreschi floreali ed elaborate decorazioni in ferro battuto. Ogni strada reca le tracce di questo stile. Giornate a tema. Fotografie, illustrazioni e cartine. Le bellissime cittadine e la buona birra. Da non dimenticare gli squisiti cioccolatini belgi. Itinerari a piedi per scoprire le città. Mappa estraibile, comoda e maneggevole per essere utilizzata durante la visita della città. Ritratto del paese: Bruxelles è la capitale del Belgio e la sede del consiglio dell’Unione Europea. Benchè il Belgio sia uno dei paesi più piccoli d’Europa, ha una delle più alte densità demografiche, con i suoi circa 10 milioni di abitanti. Il Belgio è una nazione bilingue (fiammingo e francese); sebbene Bruxelles sia situata in una zona fiamminga, in città si parla soprattutto francese. Dato il suo eccellente sistema di trasporti, Bruxelles è il punto di partenza ideale per visitare alcune delle città storiche come Anversa, Gand e Bruges. Clima. Il clima di Bruxelles, tipico dei paesi del Nord europa, consente una programmazione annuale di attività ricreative all’aperto e al coperto. Inverni miti e umidi seguiti da tipiche tiepide estati permettono alla vivace vita artistica della città di esprimersi all’interno di palazzi d’epoca e moderni stadi. Cosa visitare: il fascino di Bruxelles, Anversa, Gand e Bruges, risiede nella loro piacevole dimensione umana. Sono città piccole, da girare a piedi. Secondo la migliore tradizione belga, il modo giusto per avvicinarsi a queste città è non avere mai fretta. Feste ed eventi: i festival a Bruxelles non mancano mai: dalle monumentali processioni storiche che hanno luogo ogni anno a partire dal Medioevo, ai festival internazionali di arte sperimentale. Ad anni alterni, in agosto, il Festival dei Fiori inaugura l’estate cittadina con un’esplosione di colori: la Grand Place viene letteralmente coperta di milioni di petali. Piatti tipici: mangiare male a Bruxelles è quasi impossibile. La scelta è molto varia: dai grandi ristoranti a semplice trattorie a conduzione familiare, che offrono grandi porzioni di specialità locali come moules-frites (cozze e patate fritte). Se vi stancate della cucina belga, potete provare i piatti a base di pesce e le varie cucine etniche che riflettono la vivace diversità culturale della città. Frequentatissime le “friteries” della Capitale, non si può visitare la città senza assaggiare le tipiche patatine fritte, per le quali i belgi sono famosi in tutto il mondo.


Pagine
200
Anno di pubblicazione
2017
ISBN
9788891810489
Lingua
Italiano
Genere
Viaggi
Marchio
Mondadori