Messa in carta, 1940, Antonio Ratti per tessitura serica Giovanni Canepa, Foglie, pittura su carta. ©MuST, Fondazione Antonio Ratti, Como
Mostre

Future

Antonio Ratti: imprenditore e mecenate

16 Mar – 20 Mag 2018

La rassegna presenta la figura di Antonio Ratti. Le vicende della sua biografia personale sono un continuo intreccio tra impresa e cultura, tra creatività e promozione culturale, tra pubblico e privato, al cui centro si colloca la trama fitta, solida ed uniforme della sua visione. Il suo pensiero si fonda sul principio che la cultura, la conoscenza e l’arte sono strumenti per partecipare alla contemporaneità, gesto indispensabile per ogni imprenditore e per ogni artista.

La formazione di Antonio Ratti gli ha consentito di conoscere nel profondo e nell’intimo una professione creativa e artigianale che trasforma in impresa già nel 1945 con la creazione della Tessitura Serica. La crescita dell’azienda negli anni successivi è continua al punto di affermarsi come eccellenza internazionale. La mostra interpreta Antonio Ratti restituendo il ritratto di un personaggio raffinato ed elegante, poliedrico ed eclettico nei suoi interessi, che ha saputo valorizzare la qualità del prodotto, la formazione delle risorse umane ed ha investito nella valorizzazione del tessuto come arte.

Data inizio
Venerdì 16 Marzo 2018

Data fine
Domenica 20 Maggio 2018

Terme di Diocleziano
Viale Enrico de Nicola, 76,
00185 Roma


Informazioni

Orari
dalle 9.00 alle 19.30
chiuso il lunedì
la biglietteria chiude alle 18.30

A cura di
Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni

Promosso da
Museo Nazionale Romano con Electa

in collaborazione con
Fondazione Antonio Ratti e Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te